fbpx
skip to Main Content

SALONE DEL MOBILE 2022: LE NUOVE TENDENZE SUL COLORE, TRA NATURA E ORGANICITÀ

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-06

Questo secondo articolo a tema Salone del Mobile fa da seguito al precedente, in cui vi abbiamo raccontato le nostre impressioni in fatto di arredamento, materiali, forme e gestione degli spazi.
Vogliamo ora concentrarci su uno degli elementi fondamentali di questo Salone e che si è posto come denominatore comune non solo dei singoli complementi, ma in generale delle aree della casa: il colore.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-01

Dobbiamo dire che mai come in questa edizione del Salone del Mobile abbiamo assistito a un uso delle cromie e delle palette colori così allineato e armonico tra le varie installazioni e proposte.
Salvo qualche eccezione, come i colori più eccentrici proposti per esempio da Cassina, un filo rosso determinato proprio dalle cromie ricorrenti è stato intrecciato tra uno stand e l’altro, restituendo ai visitatori un’interessante sensazione di equilibrio. 

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-03

La palette colori del Salone del Mobile 2022: un ritorno al naturale

Abbiamo già menzionato nel precedente articolo come i veri protagonisti del Salone del Mobile 2022 siano stati proprio i complementi d’arredo, come anche le loro forme organiche, piene, morbide e naturali.
Un ritorno a tutto ciò che è organico e naturale segnato, oltretutto, da un’attenzione sempre più accesa e propositiva sulla sostenibilità dei prodotti e del loro design.
Ovviamente, questa direzione verso il naturale ha riguardato anche la scelta della palette colori che ha caratterizzato le forme, i volumi e la matericità delle proposte d’arredo del Salone.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-08

Abbiamo assistito, come dicevamo, al ripetersi delle medesime cromie in quasi tutte le installazioni: una comunanza mai vista prima. Parliamo di colori naturali, mai urlati o troppo carichi, vicini alle tonalità della terra, del Mediterraneo, del mare e del sottobosco: giallo ocra, aranciati, verdi scuri, verde salvia, carta da zucchero, marroni, viola, bianco panna, antracite,..
Una palette che ha il merito di mantenere un appeal capace di perdurare nel tempo e di creare accostamenti sempre armoniosi tra un colore e l’altro, senza oltretutto appesantire l’ambiente casalingo.

I colori della zona living, tra volumi, materiali e accenti

Nel precedente articolo vi abbiamo raccontato il ruolo da protagonisti, nel contesto della zona living, di tre particolari elementi d’arredo: il divano, in bouclé (cioè di un tessuto a filato lungo irregolare e arricciato in piccoli anellini molto dinamici e tridimensionali) e caratterizzato da volumi pieni e morbidi, il coffee table, nella sua versione componibile e modulare, e le madie, capaci di creare un’interessante connessione tra l’area living e le cucine.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-29

Inizia il tuo nuovo progetto con noi.

Nei divani assistiamo a una magistrale declinazione di tutte le cromie naturali di cui abbiamo parlato poco sopra. In particolare, abbiamo visto un grande uso del panna, che quest’anno si è imposto sul bianco ottico.
Nella tridimensionalità tattile del bouclé, ma anche nei tessuti ruvidi a maglia larga che abbiamo visto utilizzati in questi complementi, capaci di generare al tocco sensazioni inedite e inaspettate, questi colori organici assumono nuance e sfumature ben diverse rispetto a quelle presenti nei materiali più lucidi.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-33

Insomma, divani importanti, dicevamo, accentuati nei loro volumi anche dai colori che, se presenti nell’imbottito e nel tessuto di questo complemento, non si ripercuotono nel resto del living, per non caricare eccessivamente l’ambiente.
Importantissimo, nell’ambito dell’arredamento, tenere conto di come il rapporto colore-oggetto non sia sempre uguale, ma cambi da materiale a materiale: nei volumi pieni e tessili restituisce un effetto, negli elementi trasparenti o lucidi un altro; e questa variazione permette giochi e contrasti davvero affascinanti.  

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-31

Abbiamo visto anche come nei divani proposti da questa edizione del Salone i cuscini decorativi abbiano trovato poco spazio rispetto al solito: sono poco presenti, per non distogliere l’attenzione dalle forme e volumi del divano stesso. Nel caso ci fossero, a livello cromatico riprendono la palette principale del complemento d’arredo o, al massimo, propongono un timido e “soft” contrasto.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-34

Non solo: si presentano in texture particolari, per esempio in velluto o a maglia fine, creando quindi contrasto anche da un punto di vista materico rispetto alla tridimensionalità voluminosa del bouclé o della maglia larga.
Questa stessa dinamicità la ritroviamo anche nei coffee table, che in questo Salone del Mobile 2022 sono stati proposti soprattutto in veste di elementi modulari e componibili, capaci di donare accento e dinamicità all’ambiente living.
In presenza di coppie di coffee table, oltretutto non sempre posizionati di fronte al divano ma anche di lato e dietro, uno di essi può assumere il ruolo di seduta, con l’inserimento di elementi tessili che o richiamano i colori principali, o creano un contrasto soft.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-24

Per il resto, assistiamo a un uso molto interessante di elementi come il marmo, il legno, il laccato e lo smaltato, spesso mixati tra loro; questi ultimi due notevoli proprio per il discorso che facevamo prima sui materiali lucidi e capaci di generare riflessi.
Stesse caratteristiche cromatiche le ritroviamo anche nelle madie, altro elemento che ha fatto un grande ritorno al Salone.

Lo stesso colore che su un elemento tessile ruvido ha una determinata nuance, avrà una sfumatura diversa su materiali come i laccati o gli smaltati, solitamente più accesa e dinamica.
Da un lato abbiamo i volumi importanti dei divani, con i loro tessuti tridimensionali e le loro cromie naturali e soft, dall’altro abbiamo coffee table e madie, per esempio, che si pongono come complementi d’arredo capaci di generare dinamicità e accento nell’ambiente.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-26

Quindi, in sintesi, per quanto riguarda la zona living: sono preponderanti i colori naturali, soprattutto nei divani, ma non si rinuncia all’idea di osare e portare movimento attraverso alcuni singoli complementi, come i tavolini o le madie.
Diventa sempre più interessante, inoltre, accostare materiali morbidi e opachi a elementi lucidi e riflessivi: sia per creare esperienze visive e tattili inedite, sia per declinare le cromie in più sfumature.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-27

I colori della cucina, tra legno, marmo, acciaio e volumi pieni

Nella zona cucina assistiamo a una preponderanza del marmo, in particolare nell’elemento isola, proposto come volume pieno, dal top a terra, e quindi completamente rivestito.
Le isole si pongono come blocchi unici, di grande effetto non solo scenico, ma anche cromatico, considerando che in queste soluzioni le colorazioni naturali del marmo vengono estremamente messe in risalto.
Notiamo anche una grande presenza del legno, in contrasto al marmo, soprattutto, nelle colonne e nelle aree “invisibili” e a scomparsa delle cucine, sempre più professionali, tecnologiche e performanti.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-19

Il legno, nella maggior parte dei casi, è caratterizzato da colorazioni scure. Si tratta spesso di rovere sottoposto a trattamenti speciali, per aprire il più possibile i pori naturali del legno e renderli predisposti all’assorbimento del colore.

Quindi, possiamo affermare che questo Salone ci ha mostrato delle cucine prevalentemente “nascoste” e a scomparsa, anche da un punto di vista cromatico: notiamo un interessante equilibrio tra naturalezza (generata dai materiali scelti, come anche dai processi produttivi sostenibili e a basso impatto che trasformano le materie prime in complementi d’alta qualità) e ricerca tecnologica, supportato da palette colori sì naturali (legno, antracite, bianco panna, …), ma comunque sofisticate, indirizzate alla professionalità e all’obiettivo di creare un continuum discreto e spontaneo con l’area living.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-07

Emblematiche, in questo senso, tutte quelle installazioni che hanno coraggiosamente proposto l’inserimento massivo dell’acciaio, soprattutto ìnox o spazzolato, nelle cucine, elemento capace di generare un effetto estetico incredibile e molto ricercato, se accostato a un materiale più naturale come il legno.

I colori della camera da letto e del bagno: l’accento cromatico viene dato da un singolo elemento 

Nel precedente articolo vi abbiamo raccontato come sia nelle camere da letto, sia nei bagni, il ruolo di complemento d’arredo protagonista-opera d’arte è stato assegnato a un singolo elemento: la testate del letto nel caso delle camere, i lavabi nei bagni.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-32

Questo protagonismo si manifesta, ovviamente, anche nelle colorazioni scelte per donare accento e personalità a questi oggetti. Nelle camere ci sentiamo di aggiungere alle testate anche i tessili utilizzati per il letto: se nelle testate ritroviamo del tutto la tendenza a optare per colori soft e poco carichi, nei tessuti assistiamo a un uso più ampio e dinamico della palette naturale, con colorazioni che variano in base alla stagionalità o che richiamano le tonalità presenti nei tessili della zona living, dai divani, ai cuscini, ai pouff.

Sdm-2022-novità-tendenze-e-riflessioni-sul-futuro-73

Quindi, ci troviamo di fronte a camere da letto dove dominano le cromie neutre, con punte d’accento, colore e dinamismo conferite dai tessili del letto, con i quali si può davvero giocare per dare carattere alla stanza o creare un dialogo con gli altri ambienti della casa.

Sdl-2022-colore,-tra-natura-e-organicità-12

Per i bagni, vale la pena riprendere i concetti già accennati nell’articolo dedicato alle riflessioni sul Salone 2022. Come dicevamo, i protagonisti sono i lavabi, caratterizzati da palette colori naturali, certo, ma comunque inattese in un contesto bagno. Colori che nel resto del bagno, per esempio nelle pareti o nei sanitari, non ritroviamo: qui prevalgono le nuance neutre e non sovraccariche, che al massimo riprendono in modo soft le cromie scelte per i lavabi.

Sdm-2022-novità-tendenze-e-riflessioni-sul-futuro-20

Colori naturali: destinati a perdurare nel tempo, se usati con saggezza

Questa preponderanza dei colori naturali, organici e poco carichi ha davvero caratterizzato la stragrande maggioranza delle proposte del Salone del Mobile del 2022.
Un denominatore comune che noi, come MOODCREATIVO, abbiamo particolarmente apprezzato, perché si tratta di cromie che amiamo sia da un punto di vista personale, ma soprattutto professionale: il ritorno al naturale e l’uso di colori poco urlati sono sempre presenti nei nostri lavori di interior design.

Si tratta davvero di una palette colori che può dare molto, durare nel tempo e concedere ampie possibilità di accostamenti e giochi cromatici. Certo: l’importante è usarli bene, scegliendo con saggezza e dosando nel modo giusto nuance neutre ed elementi di accento.
Il fatto che siano colori naturali non deve ingannare: non significa che siano sempre facili da utilizzare, in assenza di indicazioni competenti e attente.
Ecco che il ruolo dell’interior designer, capace di fornire una visione d’insieme che abbia senso, lungimiranza ed equilibrio, anche nelle scelte cromatiche, ritorna ad essere più importante che mai.

Inizia il tuo nuovo progetto con noi.

Ph. Moodcreativo

Moodcreativo-Francesca-e-Tiberio-foto

Siamo Francesca Guzzo e Tiberio Rizzotto, Il nostro stile progettuale  è rivolto a chi desidera vivere una vita all’insegna della bellezza, dell’eleganza e della qualità. La qualità rispetto alla quantità. Uno stile di vita all’insegna del comfort e dell’armonia, dove gli elementi sono posizionati con cura. La scelta dei materiali e dei colori sono mirati a durare nel tempo, un’alternanza di trame e nuance che creano la giusta dinamicità all’ambiente. Un ambiente semplice nelle sue forme, pochi elementi ma di notevole qualità stilistica ed estetica, ambienti luminosi che creano la giusta atmosfera per ogni momento della giornata.

Back To Top