fbpx
skip to Main Content

ISOLE E ANGOLI SNACK: COME APPARECCHIARE I TAVOLI A FORMA IRREGOLARE

Abbiamo visto in questo articolo quanto il concetto di cucina sia in costante evoluzione, sia da un punto di vista stilistico e funzionale, sia nel dialogo con le altre parti della casa.
Oggi vogliamo dedicare la nostra attenzione a un elemento molto specifico dell’area cucina e che gioca un ruolo di estrema importanza: parliamo della tavola, con la sua apparecchiatura.
Tavola che, come vedremo tra poco, non risponde solo più all’estetica classica e tradizionale a cui siamo abituati, ma si propone a noi in modo del tutto nuovo e contemporaneo.
Iniziamo.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_01

Un nuovo concetto contemporaneo di tavola

Ovviamente non è ancora tramontata l’era dei tavoli da pranzo come li conosciamo (e che sempre più spesso oltretutto si pongono come elementi “ponte” tra cucina e zona living), ma è indubbio che oggi i nuclei familiari abbiano ritmi, necessità e routine diverse da quelle di un tempo.
Le nuove cucine, sempre più votate alle performance, alla professionalità e alla connessione stilistica con il resto dell’abitazione, propongono agli abitanti della casa elementi come isole, penisole, angoli snack, tavolini integrati e mensole d’appoggio per consumare tutti i pasti, da quelli più veloci, come colazioni, aperitivi o brunch, a quelli più completi e conviviali.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_17

Non è assolutamente raro infatti che anche su isole o tavolini a scomparsa si mangino pranzi e cene, soprattutto se l’isola in questione è di tipo “show”, quindi separata dallo spazio funzionale e operativo (chiamato “wet”) e adibita alla convivialità.
Di fatto, ad ogni modo, possiamo immaginarci sempre di più un nucleo familiare che non consuma i suoi pasti e non vive la socialità connessa al mondo della cucina solo e unicamente attorno a una classica tavola all’italiana: anzi.
In che modo, però, si può gestire l’apparecchiatura di porzioni di spazio che sono diverse dalle forme a cui siamo abituati e che hanno dimensioni nuove?

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_02

La grande bellezza delle tovagliette all’americana

Le tovagliette all’americana sono sempre state vissute come un elemento “cheap”, quasi usa e getta, da tirare fuori dal cassetto quando la fretta o la pigrizia prendono il sopravvento e non si ha voglia di apparecchiare la tavola.

Brand come Society Limonta, specializzati nei tessili di alta qualità per la casa, ci mostrano in modo magistrale come questi accessori non solo si pongono come alleati di grande pregio dell’apparecchiatura delle isole, degli angoli snack e non solo, ma possono donare carattere e personalità stilistica all’ambiente, grazie ai loro colori e ai materiali con cui sono realizzati.
Abbiamo citato Society Limonta non a caso: tutti i loro prodotti tessili sono caratterizzati da un saggio uso dei colori naturali e, soprattutto, stagionali, come anche da materiali di altissima qualità, sia da un punto di vista ambientale (ramiè, lino e cotone sono i materiali organici e sostenibili per eccellenza, nel mondo dei tessuti), sia da un punto di vista tattile.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_20

Le loro proposte di tovagliette puntano tanto sulla matericità, che a livello esperienziale è importantissima, quanto sull’eleganza, conferita dalla cura del dettaglio (per esempio nella scelta di inserire bordi sfrangiati o di rendere più o meno evidente la grana del tessuto) e, come già anticipavamo, da un intelligente uso dei colori naturali.
Colori che seguono anche la stagionalità, sono facilmente abbinabili tra loro e si sposano perfettamente con la generale tendenza nel mondo dell’arredamento di optare per palette cromatiche soft, poco urlate e vicine ai richiami della natura.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_04
Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_08
Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_16

Interessante notare come le tovagliette all’americana sono spesso proposte nel colore pieno, lasciando ai tovaglioli (elemento di cui parleremo meglio più avanti nell’articolo) il compito di portare “accento” all’apparecchiatura, con texture e fantasie particolari.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_06
Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_07

Inizia il tuo nuovo progetto con noi.

La riscoperta dei runner per tutti i tipi di tavola

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_03

Vengono molto utilizzati anche per apparecchiare il tavolo in presenza di due soli commensali, soprattutto nei tavoli rettangolari. In realtà, si possono proporre anche con più persone ed è forse proprio in questa situazione che i runner danno il meglio: creano una connessione tra gli ospiti che si ritrovano a condividere il medesimo runner e, se sapientemente alternati, possono generare dinamismo e dare accento all’ambiente.
I runner in lino proposti dalla Fabbrica del Lino, un altro brand di rilievo nel settore, esplicitano benissimo tutte e tre le modalità d’uso di questi accessori di cui abbiamo appena parlato e cioè il dare valore alla matericità del tavolo, il porsi come elementi d’appoggio per due commensali e la creazione di movimento estetico e stilistico se utilizzati per accompagnare il pasto di più ospiti.

I runner sono comunemente proposti come elementi decorativi. Sebbene possano senza dubbio svolgere anche questa importante funzione, è interessante notare come sempre di più vengano utilizzati per apparecchiare.
Li troviamo molto utilizzati nei tavoli più grandi, con svariate funzioni: si pongono come elemento d’appoggio per i piatti, senza però coprire interamente la tavola, soprattutto se il tavolo in questione è realizzato con materiali visivamente interessanti (come il legno o il marmo), che sarebbe decisamente un peccato nascondere.
In questo senso, l’alternanza materica che si crea tra tavola e tessuto del runner è davvero affascinante.

Non solo, in realtà: nei tavoli appoggiati alle isole o negli angoli snack ci si trova a dover apparecchiare una superficie dove la parte corta libera e affacciata è una sola. In questa tipologia di appoggio l’uso di normali tovaglie è inestetico e scomodo: i runner sono un’ottima soluzione.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_14

Poco sopra abbiamo parlato di tavoli arricchiti da materiali di pregio e belli da vedere: è doveroso aprire una piccolissima parentesi su un’ulteriore soluzione che va oltre i runner e le tovagliette, con l’obiettivo di valorizzare al massimo la qualità del tavolo e creare un dialogo ancora più intimo con la matericità dei piatti scelti e cioè il sottopiatto.
Sottopiatti che possono essere di tessuto, come anche di altri materiali. Possono essere in armonia con la forma e la texture del piatto, ma anche porsi in modo più neutro o creare un piacevole contrasto dinamico.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_13

Lusso raffinato, mai ostentato: colori e materiali naturali

Abbiamo fino a qui concentrato la nostra attenzione sulle apparecchiature per porzioni di spazio non convenzionali, come le isole o gli angoli snack. È chiaro però che il classico tavolo da pranzo rimane un elemento di fondamentale importanza, soprattutto in quelle abitazioni dove la connessione tra cucina e area living è ricercata e sentita.
In che modo si può apparecchiare e arricchire una tavola, prendendo ispirazione da quelle che sono le attuali tendenze in fatto di interior design, colori e materiali?Senza dubbio orientando le proprie scelte su tovaglie ed elementi tessili realizzati con materiali naturali e di alta qualità, come il lino o il cotone, caratterizzati da finiture e texture ricche di dettagli e interessanti al tatto, e proposti in colorazioni naturali e stagionali.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_10

Importante la creazione di assonanze o “contrasti” adeguati tra le fantasie e i materiali di tutti gli elementi presenti sulla tavola, quindi tovaglie, tovagliette, tovaglioli e piatti. La scelta più saggia è quella di non caricare l’apparecchiatura di troppi dettagli e texture differenti: a tovaglie o tovagliette con colori pieni si possono associare tovaglioli con fantasie, mentre se optiamo per piatti molto materici e artigianali è più saggio utilizzare tessuti sì naturali, ma con grane meno evidenti.
Quindi, dinamismo sì, ponendo però attenzione a non sovraccaricare e creare troppi contrasti tra le cromie e le texture.

Isole E Angoli Snac-come Apparecchiare_15

Tovaglioli e segnaposto: un gesto d’amore per gli ospiti e per il pianeta

Siamo abituati a utilizzare i tovaglioli usa e getta di carta per una questione di praticità e consideriamo i tovaglioli in tessuto come elementi decorativi da utilizzare solo ed esclusivamente nelle occasioni più ricercate.
In realtà, il tovagliolo è un accessorio rispettoso della natura, più facile da gestire e pulire di ciò che si pensa e, soprattutto, capace di donare grande personalità e carattere alla tavola.

Manifestano grandissima versatilità estetica: possono associarsi del tutto cromaticamente e a livello di texture alla tovaglia, ai runner, alle tovagliette o ai piatti, come anche creare piacevoli contrasti nel colore e nell’esperienza tattile, a seconda del materiale di cui sono fatti.
Non solo: se accostati a segnaposti inaspettati e originali possono davvero porsi come alleati del gusto raffinato di cui abbiamo parlato poco sopra e rappresentare un prezioso gesto di cura e attenzione nei confronti degli ospiti.

Ph. Moodcreativo

Moodcreativo-Francesca-e-Tiberio-foto

Siamo Francesca Guzzo e Tiberio Rizzotto, Il nostro stile progettuale  è rivolto a chi desidera vivere una vita all’insegna della bellezza, dell’eleganza e della qualità. La qualità rispetto alla quantità. Uno stile di vita all’insegna del comfort e dell’armonia, dove gli elementi sono posizionati con cura. La scelta dei materiali e dei colori sono mirati a durare nel tempo, un’alternanza di trame e nuance che creano la giusta dinamicità all’ambiente. Un ambiente semplice nelle sue forme, pochi elementi ma di notevole qualità stilistica ed estetica, ambienti luminosi che creano la giusta atmosfera per ogni momento della giornata.

Back To Top