fbpx
skip to Main Content

Tre camere da letto a confronto ed un unico tema in comune, la cabina armadio.

La cabina armadio è un sogno per molti, contiene tutto in modo ordinato e ottimizzato, e ti da la sensazione di stare dentro uno showroom.
Per progettare una cabina armadio bisogna disporre di spazio a sufficienza per entrare e girarsi comodamente, eventualmente anche sedersi.
Il suo sviluppo dipende molto dalle esigenze del committente e dalla quantità di spazio a disposizione. La cabina armadio può avere un vano chiuso da porte, un’area separata rispetto alla camera da letto o un tutt’uno diventando una sorta di camerino.
Se intendiamo la cabina armadio come un’estensione della camera da letto, questa può essere separata da una porzione di muro, da porte scorrevoli o addirittura da moduli dell’armadiatura.

Indipendentemente dallo sviluppo che le si vuol dare in base allo spazio a disposizione, un ruolo importante lo ha l’illuminazione.
All’interno della cabina armadio bisogna vedere bene, senza alterare i colori e senza avere ombre portate.
Come per una casa ben illuminata, bisogna considerare di inserire luci diverse per scopi differenti.
Una cabina armadio, con o senza una chiusura vera e propria, deve avere un proprio impianto di illuminazione.
La luce migliore è quella diffusa senza risultare accecante perfetta per qualsiasi ora del giorno, ha lo scopo di illuminare l’area dove si cambiano i vestiti.
Tra i vani, appena sotto alcune mensole si possono inserire i led per un’illuminazione più puntuale. Magari a sfioro o addirittura a “presenza”.

Tre camere da letto a confronto e un unico tema in comune, la cabina armadio.

La cabina armadio è un sogno per molti, contiene tutto in modo ordinato e ottimizzato, e ti da la sensazione di stare dentro uno showroom.
Per progettare una cabina armadio bisogna disporre di spazio a sufficienza per entrare e girarsi comodamente, eventualmente anche sedersi.
Il suo sviluppo dipende molto dalle esigenze del committente e dalla quantità di spazio a disposizione. La cabina armadio può avere un vano chiuso da porte, un’area separata rispetto alla camera da letto o un tutt’uno diventando una sorta di camerino.
Se intendiamo la cabina armadio come un’estensione della camera da letto, questa può essere separata da una porzione di muro, da porte scorrevoli o addirittura da moduli dell’armadiatura.

tre-camere-a-confronto-interior-design-moodcreativo

Indipendentemente dallo sviluppo che le si vuol dare in base allo spazio a disposizione, un ruolo importante lo ha l’illuminazione.
All’interno della cabina armadio bisogna vedere bene, senza alterare i colori e senza avere ombre portate.
Come per una casa ben illuminata, bisogna considerare di inserire luci diverse per scopi differenti.
Una cabina armadio, con o senza una chiusura vera e propria, deve avere un proprio impianto di illuminazione.
La luce migliore è quella diffusa senza risultare accecante perfetta per qualsiasi ora del giorno, ha lo scopo di illuminare l’area dove si cambiano i vestiti.
Tra i vani, appena sotto alcune mensole si possono inserire i led per un’illuminazione più puntuale. Magari a sfioro o addirittura a “presenza”.

planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-n3a

UNA CAMERA TEATRALE

Lo stile chic contemporaneo della casa lo abbiamo riportato anche in camera da letto, facendo scelte progettuali dal risultato elegante e sofisticato.

Abbiamo creato una scena teatrale con il letto come protagonista della stanza e la wallpaper come scenografia sulla parete che divide le due zone della camera.

Lo spazio retrostante il letto è dedicato alla cabina armadio con pareti attrezzate e ante mimetizzate alle superfici. Non solo luogo dove porre i vestiti ma anche una sorta di camerino, potersi sedere e provare i vestiti con uno specchio che permette di vedersi a figura intera.

Ogni modulo è ben organizzato ed illuminato grazie ad una serie luci led all’interno delle armadiature.

Due materiali diversi per le superfici delle pareti in modo da identificare il ruolo delle due aree principali.

UNA CAMERA TEATRALE

Lo stile chic contemporaneo della casa lo abbiamo riportato anche in camera da letto, facendo scelte progettuali dal risultato elegante e sofisticato.

Abbiamo creato una scena teatrale con il letto come protagonista della stanza e la wallpaper come scenografia sulla parete che divide le due zone della camera.

Lo spazio retrostante il letto è dedicato alla cabina armadio con pareti attrezzate e ante mimetizzate alle superfici. Non solo luogo dove porre i vestiti ma anche una sorta di camerino, potersi sedere e provare i vestiti con uno specchio che permette di vedersi a figura intera.

Ogni modulo è ben organizzato ed illuminato grazie ad una serie luci led all’interno delle armadiature.

Due materiali diversi per le superfici delle pareti in modo da identificare il ruolo delle due aree principali.

planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-n3a
tre-camere-a-confronto-moodcreativo-interior-design-camera-3
tre-camere-a-confronto-moodcreativo-interior-design-camera-3A
planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-cabina-armadio-in-vetro-A

CABINA ARMADIO IN VETRO

In questo progetto, la padrona di casa è una persona ben organizzata che ama ottimizzare i tempi.

Non le piace il disordine ma vuole tenere tutto sotto controllo.
Una cabina armadio con ante in vetro permette di vedere cosa poter indossare anche sdraiati sul letto!

La scelta della colorazione blu scuro crea una piacevole atmosfera a tarda giornata, e mantiene una certa riservatezza per i propri effetti personali.
Una particolarità di questa cabina armadio è la necessità di maggiore spazio per gli abiti da appendere. Una scelta di stile di vita quella di preferire gli abiti appesi come in uno showroom.

Abbiamo così dedicato solo due cassettiere capienti, una per ognuno.
Interessante per una stanza relativamente piccola, il vetro scuro riflette delicatamente l’ambiente circostante donando alla camera un’idea di maggior grandezza.

CABINA ARMADIO IN VETRO

In questo progetto, la padrona di casa è una persona ben organizzata che ama ottimizzare i tempi.

Non le piace il disordine ma vuole tenere tutto sotto controllo.
Una cabina armadio con ante in vetro permette di vedere cosa poter indossare anche sdraiati sul letto!

La scelta della colorazione blu scuro crea una piacevole atmosfera a tarda giornata, e mantiene una certa riservatezza per i propri effetti personali.
Una particolarità di questa cabina armadio è la necessità di maggiore spazio per gli abiti da appendere. Una scelta di stile di vita quella di preferire gli abiti appesi come in uno showroom.

Abbiamo così dedicato solo due cassettiere capienti, una per ognuno.
Interessante per una stanza relativamente piccola, il vetro scuro riflette delicatamente l’ambiente circostante donando alla camera un’idea di maggior grandezza.

planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-cabina-armadio-in-vetro-A
PROGETTAZIONE D'INTERNI
planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-cabina-dal-sapore-retro

CAMERA DA LETTO DAL SAPORE RETRO’

Il desiderio di partenza dei nostri committenti era chiaro fin dall’inizio ma l’incertezza stava a quale stile voler fare riferimento.
In questo progetto abbiamo unito delicatamente due stili, retrò e contemporaneo.

La scelta cromatica per le pareti è stata il bianco latte, elegante e sempre piacevole nel tempo, mentre per il pavimento abbiamo optato per un parquet a correre dalle nuance color miele.

La grafica della wallpaper è un osare, pur mantenendo quel sapore retrò grazie al tratto a china con cui è stata proposta.
Qui la cabina armadio è un ambiente a sè, ragionata su più livelli in altezza e sulla vera necessità di due persone dalle scelte essenziali.

La luce è ben diffusa per un’illuminazione generale e più puntuale in corrispondenza delle mensole e dei punti di appoggio.

CAMERA DA LETTO DAL SAPORE RETRO’

Il desiderio di partenza dei nostri committenti era chiaro fin dall’inizio ma l’incertezza stava a quale stile voler fare riferimento.
In questo progetto abbiamo unito delicatamente due stili, retrò e contemporaneo.

La scelta cromatica per le pareti è stata il bianco latte, elegante e sempre piacevole nel tempo, mentre per il pavimento abbiamo optato per un parquet a correre dalle nuance color miele.

La grafica della wallpaper è un osare, pur mantenendo quel sapore retrò grazie al tratto a china con cui è stata proposta.
Qui la cabina armadio è un ambiente a sè, ragionata su più livelli in altezza e sulla vera necessità di due persone dalle scelte essenziali.

La luce è ben diffusa per un’illuminazione generale e più puntuale in corrispondenza delle mensole e dei punti di appoggio.

planimetria-tre-camere-a-confronto-moodcreativo-cabina-dal-sapore-retro
tre-camere-a-confronto-moodcreativo-interior-design-una-camera-da-letto-dal-sapore-retrò
Back To Top